Donazione On-Line

Siti tematici:

In questa sezione potete trovare interessanti collegamenti che trattano di talassemia od argomenti correlati a questa emoglobinopatia: Clicca qui!

Menu Socio Registrato

Accesso all'Area Soci

Aggiornamenti sito

Per rendere più agevole la verifica e la consultazione dei nuovi aggiornamenti del sito, consulta questa sezione, li trovi tutti: Clicca qui! 

Avvertenze speciali Ferriprox (Covid-19)

Comunicazione pervenuta relativa alle avvertenze speciali per il farmaco Ferriprox

Egregio  Orlandi,

in questo momento di forte emergenza, l’attenzione collettiva e l’operatività sono inevitabilmente concentrate sull’impatto dell’epidemia sulle persone e sulla loro salute.

L’attenzione di Chiesi è ancora più focalizzata sui bisogni dei pazienti, e, laddove possibile, sul garantire tutto il supporto che possa consentire loro di restare il più possibile a casa, e salvaguardare la propria salute.

 

Per questo motivo, mettiamo in EVIDENZA la recentissima modifica recepita dal Riassunto delle Caratteristiche del prodotto di Ferriprox® che riportiamo qui di seguito:

 

4.4 Avvertenze speciali e precauzioni d’impiego

Neutropenia/Agranulocitosi È stato dimostrato che deferiprone causa neutropenia, inclusa l’agranulocitosi (vedere paragrafo 4.8 “Descrizione di reazioni avverse selezionate”).

La conta assoluta dei neutrofili (ANC) del paziente deve essere monitorata settimanalmente durante il primo anno di terapia.

Nei pazienti che non hanno interrotto il trattamento con Ferriprox nel primo anno di terapia per diminuzione della conta dei neutrofili, la frequenza del monitoraggio dell’ANC può essere estesa fino all’intervallo di trasfusione del sangue (ogni 2-4 settimane) dopo un anno di terapia con deferiprone. L’opportunità di passare dal monitoraggio settimanale dell’ANC al monitoraggio concomitante alle sedute trasfusionali dopo 12 mesi di terapia con Ferriprox deve essere valutata sulla base dei casi individuali e del parere del medico in merito al grado di comprensione del paziente riguardo alle misure di riduzione del rischio necessarie durante la terapia (v. paragrafo 4.4). Negli studi clinici, il monitoraggio settimanale della conta dei neutrofili si è dimostrato efficace nell’individuare casi di neutropenia e agranulocitosi. L’agranulocitosi e la neutropenia si risolvono generalmente con l’interruzione di Ferriprox, tuttavia sono stati segnalati casi di decesso per agranulocitosi. Se il paziente sviluppa un’infezione durante il trattamento con deferiprone, interrompere immediatamente la terapia e ottenere subito un ANC. La conta dei neutrofili dovrà quindi essere monitorata con maggiore frequenza. I pazienti devono essere informati della necessità di contattare il medico se manifestano qualunque sintomo indicativo di infezione (quale febbre, mal di gola e sintomi simili all’influenza). In caso di infezione, interrompere immediatamente il trattamento con deferiprone.

 

Il suo supporto nella divulgazione di questo significativo aggiornamento sarà di fondamentale importanza nel garantire sia il miglioramento della qualità di vita, che la salvaguardia della salute dei pazienti talassemici in Italia.

 

In allegato, in versione completa, il Riassunto delle Caratteristiche del prodotto depositato presso AIFA.

 

Un Cordiale saluto

 

Rosanna Mangiarotti

Field & Marketing Manager

Business Unit Rare Disease

Chiesi Italia

 

Allegati:
Scarica questo file (Ferriprox_AIFA.pdf)Ferriprox_AIFA.pdf[ ]662 kB

Banner degli Eventi: